Leica M2, un sogno che si avvera.

Trovata, finalmente, una bellissima Leica M2 ad un prezzo più che ragionevole e non me la sono fatta scappare. Che bella sensazione avere tra le mani una macchina fotografica del 1961 e scattare con la regola del 16… Infatti niente esposimetro, niente batteria, solo leva di caricamento pellicola, ghiera dei tempi e conta pose; insomma, solo l’essenza della fotografia. Bellissima, robusta, tutta in metallo, trasmette una sensazione unica ed usarla è un vero piacere.

Per la prova ho caricato uno degli ultimi rullini acquistati, un Rollei RPX 100 iso sviluppato con il solito Rodinal 1+25 per 9 minuti, come da bugiardino. Risultato: moltissime sfumature di grigio, assenza di grana e, forse, un contrasto leggermente inferiore rispetto all’Ilford FP4 (solo per citarne uno). A proposito, la lente utilizzata: Summitar 50 f2 con adattatore M39-Leica M.

Annunci

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...