Leica M8

Vale la pena prendere la prima Leica M digitale, con un sensore CCD Kodak formato APS-H (1,33 X), che ormai ha sulle spalle oltre 10 anni? Ma certamente si! E allora, eccola, fresca fresca, ritirata oggi da NOC.

Bellissima, solida, pesante ma non troppo e con quel telemetro stupendo che fino a ieri ho utilizzato solo con l’analogico. Un vero piacere averla tra le mani ed usarla. Famosa per il suo filtro IR sottilissimo, sforna file fantastici che si prestano alla conversione in Bianco e Nero. Ed è proprio per il BN che intendo utilizzarla…

Allora ecco le foto scattate oggi in una frenetica giornata di “prove”. Conversione in Lightroom con profilo BN standard e sistemazione istogramma.

Milano, Zona castello, subito dopo l’acquisto. M8 & Voigtlander Skopar 35/2.5.

 

A casa. M8 & Voigtlander Skopar 50/2.5.

 

A Carimate. M8 & Voigtlander Skopar 35/2.5.

Ed infine nella Riserva Naturale Fontana del Guercio (Carugo), dove mi ha raggiunto l’amico Angelo. M8 & Voigtlander Skopar 35/2.5.

Annunci

2 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...